LE GALASSIE   SONO  UN  VASTO  INSIEME  DI STELLE E  DI  MATERIA  INTERSTELLARE  LA  CUI  COESIONE VIENE ASSICURATA DALLA GRAVITAZIONE 

Il loro nome deriva dal greco galaksias  (da gala -aktos, latte)

L'esistenza di altre galassie più o meno simili alla nostra fu presentita sin dal 1755 dal filosofo E. Kant, che suppose che la nostra via Via Lattea non fosse un sistema  unico  e  che  altri  mondi  stellari,  degli universi-isole,  dovevano  esistere  al di là di essa.  Alcune  figurano  nel  catalogo  di  oggetti  diffusi pubblicato nel 1771  da  Messier,  sebbene  la  loro  esistenza come galassie non sia stata definitivamente provata che dopo il  1920,  ad opera di Hubble; questi stabilì la loro natura extra-galattica determinando la distanza della nebulosa  M31 di Andromeda e mostrando anche che questa nebulosa era situata ben all'esterno della nostra galassia e  costituiva un vasto sistema ad essa comparabile in  dimensioni . Oggi  le  galassie note sono  milioni.  Le galassie appaiono dunque come l'elemento costituente fondamentale dell'Universo. Si tratta di vasti sistemi il cui diametro è dell'ordine di 100000 anni luce, che contengono delle stelle ( dell'ordine mediamente di 100 miliardi ) del gas ( da 0 al 30%  della massa totale ) e delle polveri.


Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies.

Accetta