M 1   NGC1952 Nebulosa del Granchio

E' un resto di supernova visibile nella costellazione del Toro. La nebulosa, che oggi è vasta più di sei anni luce, è formata dai gas in espansione

espulsi durante l'esplosione della Supernova 1054; i gas si stanno espandendo alla velocità di 1500 km/s e hanno una massa totale di circa 4,6 Masse solari. La supernova che la produsse fu osservata la prima volta il 4 luglio 1054 e venne registrata dagli astronomi cinesi e arabi dell'epoca; la sua luminosità era tale che la magnitudine apparente dell'evento era compresa tra -7 e -4,5 tale da renderla visibile ad occhio nudo durante il giorno.

Al centro della nebulosa si trova la pulsar del Granchio, una stella di

neutroni con un diametro di circa 28-30 km.

AR: 05h 34m 32s   Dec: 22° 00' 52,1''

Magnitudine apparente: 8,4

Distanza: 6500 AL circa

Dimensione: 6' x 4'


Giorgio Baj


Telescopio o obiettivio di guida:Sky-Watcher ED 80/600

Camera di guida:Atik 16 IC-S

Software:Maxim DL  PixInsight

Filtri:Optec OIII 8nm  Optec SII 8nm  Optec H-Alpha 8nm

Accessorio:Optec TCF-S

Date:12 Gennaio 2012  14 Gennaio 2012  15 Gennaio 2012  16 Gennaio 2012

Pose:
Optec H-Alpha 8nm: 16x900" -25C bin 1x1
Optec OIII 8nm: 15x900" -25C bin 1x1
Optec SII 8nm: 10x900" -25C bin 1x1

Integrazione: 10.2 ore


Antonio Giudici

Ripresa da: Varese IT

Integrazione: 24 x 300s

Coma corrector Baader

elaborazione: PixInsight

Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies.

Accetta