Abel 31   Sh2-290

Nonostante le sue grandi dimensioni ( è una delle nebulose planetarie più estese della volta celeste) non è altrettanto luminosa, anzi la sua estensione è la causa della sua bassa luminosità. Si tratta infatti di una nebulosa molto antica, i cui gas si sono espansi fino a disperdersi nel mezzo interstellare circostante.

Visibile nella costellazione del Cancro.

AR: 08h 54m 11,4s   Dec: + 08° 54' 30''

Distanza: 2000 AL

Magnitudine apparente: 12,2

Dimensione: 16' x 16'

Antonio Giudici

Luogo di ripresa: VARESE IT

Integrazione: 73 x 600s

Data ripresa: 19/2 - 26/2 - 16/3 - 17/3 - 18/3 2020

Filtri: LPS

archive.eso.org

Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies.

Accetta